Aggiornamento accoglienza rifugiati ucraini a Sighet

Carissimi amici e benefattori,
vi aggiorno circa il servizio di accoglienza che abbiamo allestito a Sighet (Romania) fin dallo scorso marzo nelle nostre strutture dell’Associazione “Il Quadrifoglio”.
Dopo i mesi estivi che avevano registrato un relativo allentamento del flusso migratorio, a seguito dell’escalation di massicci bombardamenti da parte dell’esercito russo e della controffensiva ucraina nei territori occupati, attualmente abbiamo nuovi consistenti arrivi in Romania di rifugiati che scappano a motivo dell’insicurezza delle loro case e della propria stessa sopravvivenza.

Al momento abbiamo già tutti i posti letto della nostra prima struttura occupati da profughi

Un’altra famiglia con bambini piccoli è accolta nella seconda nostra casa e ci stiamo predisponendo all’accoglienza anche nella terza struttura, in cui un’altra decina di persone potrà essere ospitata.
Casa famiglia Progetto Quadrifoglio a Sighet
Rispetto allo scorso inverno, dove i profughi restavano solo pochi giorni nelle nostre cose e poi ripartivano per mete più lontane e promettenti per il loro futuro, ora stiamo registrando richieste di accoglienza semi-permanente.
Fintanto che perdura il conflitto, chiedono di restare con noi, iscrivendo i figli minorenni nelle scuole rumene, così da garantire loro sia di non perdere l’anno scolastico, sia la convivenza con coetanei con cui possono crescere insieme e stabilire nuovi legami di amicizia.
Non nascondiamo poi il soccorso prestato a diversi uomini ucraini e/o di etnia russa, che hanno voluto raggiungere le mogli e i figli emigrati legittimamente, aiutandoli in ogni modo nell’entrare come clandestini in Romania.
Il nostro intervento si muove nella logica tracciata dal Papa dell’«equi-presenza», tentando di farci prossimi a chiunque oggi si sente minacciato nella vita
Prestiamo soccorso e nello stesso tempo ci uniamo a tutte quelle persone di buona volontà che in Europa e nel Mondo reclamano un “cessate il fuoco” da entrambe le parti e l’inizio di veri negoziati, senza né vincitori, né vinti.
Voglia il Cielo che nelle prossime settimane Russia e USA si incontrino ai massimi vertici per pianificare un accordo di pace. Meglio una pace imperfetta piuttosto del continuare una guerra che si sta evolvendo verso l’uso di armi atomiche. Al riguardo, a più riprese, il Papa ha invitato il mondo intero a raccogliere la lezione della storia!
Ci prepariamo dunque a un inverno che sarà piuttosto duro e impegnativo per tutti, a iniziare da chi sta in prima linea sul fronte dell’accoglienza e dell’assistenza di chi fugge dalla morte.
La nostra associazione finora non ha percepito alcun sussidio dallo Stato rumeno, e men che meno dall’UE intenta, com’è, ad affrontare solo ulteriori spese militari…
Nel ringraziarvi allora per quanto già fatto in risposta ai nostri appelli, ci rivolgiamo nuovamente a voi, chiedendovi un sostegno economico, oltre che spirituale.
Dobbiamo far fronte ai rigori dell’inverno, che in Romania è praticamente già prossimo, e garantire insieme ai bambini che da anni l’associazione accoglie in casa-famiglia, una relativa serenità a tutti gli ospiti ucraini. Ben poco potremmo senza il vostro aiuto.
Segnaliamo ancora le coordinate per eventuali sostegni economici:
PROGETTO QUADRIFOGLIO ONLUS
IBAN : IT 41 T 05018 03200 000011410750 – SWIFT: CCRTIT2T84A
Grazie ancora una volta per l’attenzione che potrete dare al nostro appello e a tutto ciò che potrete ancora fare per sostenerci in quest’emergenza così grave.
Il Signore vi ricompensi per tutto
Massimo Nevola S.I.
(Visualizzato 95 volte, 1 oggi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *