Principi generali Cvx: rileggiamoli a 30 anni di distanza

Principi Generali Cvx copertina
Clicca sull’immagine per accedere al testo completo della pubblicazione

Principi generali Cvx

La Comunità di Vita Cristiana, come si evince dagli stessi Principi generali Cvx, è una fraternità evangelica.È la risposta d’amore di uomini e donne chiamati a “seguire più da vicino Gesù Cristo e a lavorare con Lui alla costruzione del regno” (Principi Generali Cvx, 4 – da qui puoi accedere al testo integrale dei Principi Generali Edizione 2014).

È questo il cuore della Cvx, una vocazione comunitaria ed ecclesiale, una delle tante strade attraverso cui possiamo avvicinarci al Vangelo. Così da essere compagni di Gesù nella sua missione di riconciliare a Dio tutta l’umanità.

Cosa ci unisce

Ciò che unisce alla Comunità non è un codice legale ma lo Spirito evangelico. Questo crea uno stile di vita, un modo di procedere, un sistema di valori, una scelta delle priorità. Delle esperienze vissute e condivise insieme. Questa “unità nell’amore e nell’azione” trova il suo senso, il suo fondamento, nei “Principi Generali Cvx”, varati dall’Assemblea Mondiale della Comunità di Vita Cristiana, a Guadalajara, in Messico, nel 1990. Ratificati dalla Santa Sede come autentica via ecclesiale di fede e di apostolato, costituiscono una pietra miliare nella storia della nostra Associazione.

30 anni a settembre 2020…

Lunedì 7 settembre 2020 si sono compiuti 30 anni dell’approvazione nell’Assemblea Mondiale di Guadalajara. Ecco una riflessione di Magdalena Palencia (Cvx Messico) a riguardo:

“Ogni itinerario, ogni discernimento alla ricerca della volontà di Dio, inizia con un sogno. Un’utopia che, anche se si allontana dalla nostra portata un paio di passi per ogni passo che noi diamo, ci invita a continuare sul sentiero, a mantenere la ricerca. Che cosa è altrimenti il Principio e Fondamento con cui nutriamo il nostro sogno o confermiamo la nostra utopia, ogni volta che iniziamo gli Esercizi spirituali?”

La testimonianza completa di Magdalena sulla maturazione del carisma Cvx può essere letta qui.

Nella sua testimonianza, Magdalena ricorda quando papa Pio XII promulga nel 1948 la Costituzione Apostolica Bis Seculari, invitando le Congregazioni Mariane a guardarsi interiormente. Iniziare cioè un processo di discernimento che poi passerà per l’approvazione della costituzione della Federazione Mondiale nel 1953, la creazione del primo Esecutivo Mondiale a Roma un anno dopo, l’inizio dell’elaborazione delle nuove regole nel 1959. Un cammino faticoso che p. Arrupe associò a quello che portò al cambio di nome di Abram in Abramo, come Magdalena racconta nella sua testimonianza.

Considerare la nostra storia, per capire verso dove camminiamo

Bisogna tenere presente la nostra storia per capire dove il Signore ci sta portando. E anche noi, come fece “il resto fedele d’Israele”, dovremmo imparare a tramandarla di generazione in generazione.

Al riguardo sarà utile ripercorrere anche il materiale sull’Assemblea di Buenos Aires 2018, disponibile tra il 3° numero della rivista Cristiani nel Mondo del 2018 e il 1° del 2019.

Dopo il “Decreto” e i “Principi Generali Cvx”, riproponiamo le “Norme Generali”, un aiuto autorevole, approvato dall’Assemblea Mondiale Cvx, per realizzare il nostro carisma. Esse dunque sono un documento interno poiché non soggette direttamente all’approvazione della Santa Sede. Quindi più facilmente modificabili dall’Esecutivo Mondiale, per una migliore attuazione del nostro carisma.

Nuova edizione dei Principi Generali Cvx

La pubblicazione di una nuova edizione dei “Principi Generali Cvx” è l’occasione per ribadire l’importanza di questo testo per la vita della nostra Comunità. Essi sono un aiuto indispensabile, un mezzo necessario per seguire il cammino comunitario, un riferimento fondamentale per i nostri itinerari formativi.

Un orizzonte verso il quale camminare insieme

I Principi Generali Cvx sono l’orizzonte verso il quale camminare insieme. Esprimono la nostra identità e la nostra vocazione, il modo con cui desideriamo rispondere alla chiamata del Signore. Sono il nostro patto con Dio, con la Chiesa, con tutti gli uomini.

Qui le versioni pdf nelle 3 lingue ufficiali:
spagnolo
inglese
francese

Alla luce di questo testo si può comprendere quali sono i mezzi necessari per vivere il nostro ideale di vita, in relazione allo Spirito che ci rinnova dall’interno. Per questo non possiamo banalizzare i Principi Generali Cvx trasformandoli in idolo. Ciò che Dio chiede è amore, non formule legali né osservanze esterne.

“La legge fondamentale dell’amore […] che lo Spirito incide nei nostri cuori” è la fonte e il principio della nostra creatività e della fertilità della vita cristiana e apostolica, poiché essa “si esprime in termini sempre nuovi di fronte a ogni circostanza della vita quotidiana, rispetta il carattere unico di ogni vocazione personale e ci rende capaci di essere aperti e liberi, sempre disponibili a Dio” (PG, 2).

Tutti i “Principi Generali” ci chiedono questa apertura, questa libertà interiore e questa disponibilità per Dio

Senza ciò non potremo né ascoltare, né vivere ciò che essi ci propongono come cammino di vita cristiana. Senza questa “legge interna dell’amore” non è possibile capire il profondo significato dei Principi Generali Cvx.

Il testo dei “Principi Generali” è un testo spirituale più che un documento legale. Per questo non è tanto da analizzare e studiare, quanto da interiorizzare, da meditare a livello personale e comunitario.

In questa prospettiva è offerto a tutti coloro che sentono di appartenere alla Comunità di Vita Cristiana o lo desiderano, perché aiuti a crescere nell’amore, a crescere nella libertà.

Accogliendo con animo aperto l’esperienza di amore e di servizio che Dio ci dona gratuitamente, possiamo vivere l’affascinante avventura di “in tutto amare e servire”.

(Visualizzato 989 volte, 2 oggi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *